Seguici su
Cerca

MTB4 - Anello Testa Paian Alpe del Conte - Ceres/Mezzenile



Percorso lungo e con tratti a forte pendenza adatto a ciclisti esperti. Percorso in massima parte su sterrato e un punto sul sentiero tra Ceres e Mezzenile coincidente con il tracciato 1 da percorrere con bici a spalle.

Descrizione

Dislivello: 1196 m, Lunghezza: 24,8 km - Difficoltà alta
Colonnine ricarica E-bike:
A Mezzenile davanti al Municipio e al Castello Borgo Francesetti.
A Ceres sotto al portico del Chry's Bar e sotto alla meridiana di Via Roma.
Partenza consigliata dalla Piazza Municipio di Mezzenile, dove è possibile posteggiare eventuali auto utilizzate per il trasferimento. La descrizione è riferita alla partenza da Mezzenile. L’anello in senso opposto con partenza eventualmente da Ceres presenta il fondo stradale, dal versante di Almesio, a tratti difficoltoso in salita.
Dalla piazza si ritorna verso il Castello Borgo Francesetti e si sale a sinistra al bivio per la Cappella della Consolata e Catelli.
Si sale nel bosco incontrando la bella Cappella della Consolata, punto dal quale i panorami iniziano a farsi interessanti.
Raggiunta l’Alpe Belvedere, si scollina e si scende sul versante opposto, aggirando la Testa della Cialma.
Purtroppo si perdono quasi 100 m. di dislivello. Quando si riprende a salire il fondo sterrato peggiora sensibilmente, e si entra nel vallone incassato alle pendici della Rocca Moross, ambiente molto selvaggio.
Il fondo sassoso non permette una pedalata ottimale, in alcuni punti può essere più redditizio farla a spinta.
In vista del Colle du Porti Neu (non segnato sulle carte) il fondo torna migliore e pedalabile, e si torna sul versante della Val d’Ala. Un tratto pianeggiante porta all’Alpe Pian del Conte 1757m., posta in un punto molto panoramico.
Per chi volesse salire anche la Testa Paian 1856 m (a piedi) dal colletto erboso si sale per tracce di sentiero, che in circa 15 – 20 minuti portano sull’arrotondata cima, il panorama vale lo sforzo.

Discesa: si continua in discesa sulla sterrata che prosegue dal colletto erboso sotto gli alpeggi. Purtroppo il fondo stradale non è dei migliori e non permette una discesa fluida e rilassata.
Si deve prestare attenzione ad un paio di sbarre metalliche di divieto d’accesso che risultano poco visibili. Dopo la seconda si prosegue dritto (non farsi ingannare dalla sterrata di sinistra che scende all’Alpe Deserto), breve falsopiano e poi la discesa prosegue, davvero lunga, in un fitto bosco che sembra non finire mai. Quando riappare l’asfalto si è ormai nei pressi della frazione Almesio, e quindi si può proseguire sulla provinciale fino a Ceres e ritornare a Mezzenile girando a dx dopo il semaforo
La traccia GPS allegata segnala un percorso alternativo su sentiero che taglia fuori la strada asfaltata che parte poco a valle della frazione Almesio e che finisce nei pressi del monumento al chiodaiolo a Mezzenile. Il percorso è però a tratti stretto e parzialmente esposto adatto solo a biker esperti. C'è un tratto di qualche decina di metri, dopo la frazione Vana andando verso Mezzenile, che attraversa il canale e che deve essere fatto con bici a spalle.

Foto

MTB4 - Anello Testa Paian Alpe del Conte - Ceres/Mezzenile


IndirizzoIndirizzo: Ceres - Mezzenile

Collegamenti

Documenti allegati




Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri